Europa e America Latina. Come usare il semestre di presidenza UE dell’Italia. Il 5 maggio alla Camera

22/04/2014 Redazione Americhe 0 commentI
Europa e America Latina. Come usare il semestre di presidenza UE dell’Italia. Il 5 maggio alla Camera

Nel secondo semestre del 2014 l’Italia assumerà la presidenza di turno dell’Unione Europea. Secondo la relazione programmatica redatta dal Governo, durante il corso di questo semestre il nostro paese svolgerà un’azione di stimolo intesa a dare nuovo slancio alle relazioni fra l’Unione Europea e l’America Latina. Inoltre è previsto l’applicazione provvisoria dell’accordo di associazione con l’America Centrale e dell’accordo commerciale multipartito con Perù e Colombia. Non solo. Il semestre italiano di presidenza si propone, inoltre, di incoraggiare la ripresa dei negoziati in vista della conclusione dell’ambizioso quanto equilibrato accordo di associazione con i paesi del Mercosur. Con queste premesse, l’Italia vuole riaffermare il suo fattivo ruolo con l’Europa ma anche con i paesi dell’America Latina.

L’IsAG organizza a tale proposito la conferenza Europa e America Latina. Come usare il semestre di presidenza UE dell’Italia, che si terrà lunedì 5 maggio 2014 alle ore 15.15 presso la Sala delle Colonne di Palazzo Marini, Camera dei Deputati, in Via Poli 19 a Roma.

La locandina col programma completo in PDF è disponibile cliccando qui.

L’incontro inaugura il nuovo ciclo di conferenze promosso dall’IsAG (Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie): il Dialogo Italo-Latino Americano (DILA). Finalità del DILA è sviluppare il profondo legame storico e culturale tra l’Italia e i paesi dell’America Latina in una proficua e reciprocamente vantaggiosa collaborazione politica, economica, scientifica.

Per prendere parte all’evento è necessario registrarsi, entro le ore 12 di martedì 29 aprile, scrivendo tramite l’apposito formulario, comunicando nome, cognome, indirizzo e-mail di ciascun partecipante. Per i signori uomini sono obbligatori la giacca e la cravatta.

Condividi!
    Commenti

    0 Commenti.

    Lascia un commento!

    Utente:

    Posta elettronica:

    Prima pagina:

    Il tuo commento:

    Aggiungi il tuo commento