La “Farmacia del Terzo Mondo:” il sistema indiano dei brevetti farmaceutici nel panorama internazionale e l’accordo di libero scambio con l’UE


Secondo il Global Pharmaceutical Market Report & Forecast: 2012-2017, attualmente il mercato internazionale dei farmaci ammonta a quasi 900 miliardi di dollari l’anno ed è destinato a crescere nel prossimo quinquennio al ritmo del 5%. La domanda di farmaci sarà però concentrata soprattutto nei Paesi a economia emergente, la cui incidenza sul mercato mondiale potrebbe passare dall’attuale 15% al 30%1. Verosimilmente tale domanda tenderà a prediligere l’acquisto di farmaci generici, a costo decisamente più basso rispetto a quelli di marca2. In tale quadro, un ruolo fondamentale sul panorama internazionale è ricoperto dall’India che da anni si è decisamente schierata dalla parte del diritto alla salute e dell’industria generica, favorendo le proprie aziende locali e guadagnandosi la fama di “Farmacia del Terzo Mondo”3. Emblematica di questa tendenza è la legge indiana sulla protezione della proprietà intellettuale, Indian Patent Act, in vigore dal 1970 e riformata nel 2005 alla luce della normativa internazionale in materia. Il Patent Act indiano ha contribuito alla creazione e allo sviluppo di un tessuto industriale manifatturiero nazionale nel settore dei farmaci e ha permesso la massiccia commercializzazione dei prodotti generici a prezzi di molto inferiori rispetto agli equivalenti ricoperti da brevetto, permettendo l’approvvigionamento di milioni di persone dei Paesi in Via di Sviluppo.

Accesso Riservato

tra breve!

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedinmail


Note:

Original Title: The “Third World Pharmacy”: the Indian system of pharmaceutical patents in the international system and the Free Trade Agreement with EU.

1 IMS HEALTH, Global Pharmaceutical Market Report & Forecast: 2012-2017, October 2012.

2 Ibid.

3 MÉDECINS SANS FRONTIÈRES, Europe! Hands off Our Medicines, Campaign Briefing Document, October 7th, 2010.

4 L. DAVIDSON, G. GREBLOV, The Pharmaceutical Industry in the Global Economy, Indiana University Kelley School of Business Bloomington, Indiana, summer 2005. L’articolo in commento dimostra che, ancora oggi, l’industria dei farmaci è caratterizzata da un alto livello di concentrazione con circa quindici multinazionali provenienti da Stati Uniti, Inghilterra, Svizzera, Francia, Giappone e Germania, che dominano il mercato. D. P. DUBEY, Globalization and Its Impact on the Indian Pharmaceutical Industry, April 1999. A titolo esemplificativo, in India prima dell’adozione del Patent Act nel 1970, il mercato dei farmaci era quasi totalmente controllato da alcune aziende multinazionali che si occupavano principalmente di importare i medicinali dai Paesi d’origine europei o nordamericani. Tra il 1947 e il 1957, vigente il Patent and Designs Act del 1911, il 99% dei 1.704 brevetti farmaceutici indiani erano detenuti da queste aziende multinazionali del Nord del mondo.

5 Paris Convention for the Protection of Industrial Property Rights, Paris, March 20th, 1883.

6 MEDECINS SANS FRONTIERES, Open Letter to European Trade Commissioner Karel De Gucht, 2010.

7 MEDECINS SANS FRONTIERES, Europe! Hands off Our Medicines, cit.

8 Agreement Establishing the World Trade Organization, Annex No. 1C (TRIPs Agreement), Marrakesh, April 15th, 1994, art. 66 (1).

9 Indian Amended Patent Acts, Sez. III.

10 Supreme Court of India, Court of Appeal, Novartis vs Union of India and Others, April 1st, 2013.

11 Agreement Establishing the World Trade Organization, Annex No. 1C (Accordo TRIPs), cit., artt. 30 e 31.

12 WTO SECRETARIAT, Compulsory Licensing of Pharmaceuticals and TRIPs, September 2006, (https://goo.gl/9qagMi).

13 Agreement Establishing the World Trade Organization, Annex No. 1C (Accordo TRIPs), cit., art. 31 (b).

14 Declaration on the TRIPs Agreement and Public Health, WTO Ministerial Conference, Fourth Session, Doha, WT/MIN(01)/DEC/2, November 14th, 2001.

15 Ne è un esempio il citato articolo 31 dell’Accordo TRIPs (supra nota 11 e 13), rubricato «Other Use Without Authorization of the Right Holder» che, di fatto, legalizza il ricorso alle licenze obbligatorie e alle importazioni parallele quali strumenti di flessibilità nei casi di emergenza e urgenza.

16 United States – Morocco Free Trade Agreement, firmato il 2 marzo 2004; United States – Bahrain Free Trade Agreement, firmato il 14 settembre 2004.

17 B. LINDSTROM, Scaling Back TRIPs-Plus – An Analysis of Intellectual Property Provisions in Trade Agreements and Implications for Asia and the Pacific, 42, “New York University Journal of International Law and Politics”, n. 3, April 6th, 2010, p. 10. «Appearance of intellectual property provisions in FTAs is thus a recent phenomenon; it began only after TRIPs was agreed upon at the WTO in 1994».

18 Ivi, p. 9.

19 J.M. BARROSO, Speech to the Federation of Indian Chambers of Commerce and Industry During the EU-India Summit in New Delhi, February 10th, 2012, (disponibile al link www.ec.europa.eu).

20 Prima dell’adozione della Dichiarazione di Doha nel 2001, il Consiglio TRIPs aveva già focalizzato l’attenzione sul problema dell’accesso ai farmaci essenziali e sull’esigenza di un contemperamento degli interessi alla salvaguardia della salute e delle regole in materia di proprietà intellettuale. F.M. ABBOTT, The TRIPs Agreement, Access to Medicines and the WTO Doha Ministerial Conference, Quaker UN Office, Geneva, September 8th, 2001.

21 Declaration on the TRIPs Agreement and Public Health, WTO Ministerial Conference, Fourth Session, Doha, WT/MIN(01)/DEC/2, November 14th, 2001.

22 A. GROVER – UN Special Rapporteur on the Right to Health, Generic Medications under Threat due to India-EU Draft FTA, December 11th, 2010.

23 B. WANING et al., A Lifeline to Treatment: the Role of Indian Generic Manufacturers in Supplying Antiretroviral Medicines to Developing Countries, in “Journal of the International AIDS Society”, 2010. A titolo esemplificativo, secondo lo studio citato, nel 2008, i produttori di farmaci generici indiani hanno rifornito di antiretrovirali novantasei Paesi.

24 UNIONE EUROPEA, EU-India FTA Negotiations and Access to Medicines – Questions and Answers, May 2010, (disponibile al link www.trade.ec.europa.eu).

25 C.M. CORREA, Protection of Data Submitted for the Registration of Pharmaceuticals: Implementing the Standards of TRIPs Agreement, South Centre, Geneva, 2002, p. 1.

26 HEALTH ACTION INTERNATIONAL, OXFAM, Trading away Access to Medicines. How the European Union’s Trade Agenda Has Taken a Wrong Turn, October 2009, [Hereinafter HAI and Oxfam], p. 12.

27 OXFAM, All costs, No Benefits: How TRIPS-Plus Intellectual Property Rules in the US-Jordan FTA Affect Access to Medicines, 2007.

28 HEALTH ACTION INTERNATIONAL, OXFAM, Trading away Access to Medicines. How the European Union’s Trade Agenda Has Taken a Wrong Turn, cit.

29 O. LAUGHLAND, M. WEAVER, Indian Election Results: 2014 is Modi’s Year as BJP Secures Victory, in “The Guardian”, May 16th, 2014, (http://goo.gl/lFZKVq).

30 India’s Guangdong, in “The Economist”, July 7th, 2011.

31 Organizzata il 17 novembre 2011 dal partito politico Russia Unita. Moscow Fleshes out “Eurasian Union” plans, “EurActiv”, November 17th, 2011 (disponibile all’indirizzo http://goo.gl/7numSQ).

32 Ibid.; M. H. VAN HERPEN, Putin’s Wars: the Rise of Russia’s New Imperialism, Rowman & Littlefield Publishers, Washington D.C., February 27th, 2014.

33 Nel mese di marzo 2013 Giappone e Unione Europea hanno dato il via ai negoziati per la firma del Free Trade agreement UE-Giappone.

34 Nel mese di giugno 2013 la Commissione Europea ha ricevuto il mandato per negoziare il Transatlantic Trade and Investment Agreement USA-EU (TTIP).

35 S. PARASHAR, Italian marines’ issue may affect India-EU trade ties, “The Times of India”, February 3rd, 2014.

36 UNIONE EUROPEA, EU-India FTA Negotiations and Access to Medicines – Questions and Answers, cit., p. 1.

37 EUROPEAN PARLIAMENT, Resolution of 12 July 2007 on the TRIPS Agreement and access to medicines, 2007.