<a href="http://www.geopolitica-rivista.org/26236/istituito-il-tavolo-italia-america-latina-del-mae-lisag-presente-al-primo-incontro/"><b>Istituito il Tavolo Italia-America Latina del MAE: l’IsAG presente al primo incontro</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/26217/largentina-e-lo-scacchiere-instabile-mondiale/"><b>L’Argentina e lo scacchiere instabile mondiale</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/26193/riciclaggio-a-hong-kong-lautonomia-passa-per-la-trasparenza/"><b>Riciclaggio a Hong Kong: l’autonomia passa per la trasparenza</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/24921/asia-pacifico-un-nuovo-pivot/"><b>Asia Pacifico: un nuovo pivot</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/25936/insubordinazione-e-sviluppo-appunti-per-la-comprensione-del-successo-e-del-fallimento-delle-nazioni/"><b>Insubordinazione e sviluppo: appunti per la comprensione del successo e del fallimento delle nazioni</b></a>
 

L’Unione fa la forza? L’Europa Mediterranea nell’UE. L’11 aprile alla Camera

04/04/2014 Redazione Europa 0 commentI
L’Unione fa la forza? L’Europa Mediterranea nell’UE. L’11 aprile alla Camera L’attuale crisi economica e della finanza pubblica nell’Unione Europea ha colpito particolarmente i paesi dell’Europa Meridionale, che la stampa anglosassone ha dispregiativamente ribattezzato PIGS. Si tratta in particolare di Portogallo, Italia, Grecia e Spagna. Questi quattro paesi, vicini geograficamente e culturalmente, condividono ora le medesime sfide economiche. L’IsAG, nell’ambito del nuovo ciclo di eventi “Mare Nostrum: Piattaforma di dialogo mediterraneo”, organizza questa conferenza per valutare in quali modi i paesi euro-mediterranei possano opportunamente collaborare, dentro

“La crisi di ieri, le speranze di oggi”. La conferenza alla Camera

14/11/2013 Redazione Geoeconomia 2 commenti
“La crisi di ieri, le speranze di oggi”. La conferenza alla Camera Lunedì 11 novembre, presso la Sala delle Colonne di Palazzo Marini (Camera dei Deputati), l’IsAG ha organizzato la conferenza “La crisi di ieri. Le speranze di oggi” per analizzare gli effetti della crisi finanziaria del 2008, le cause di essa e le possibili soluzioni economiche e politiche. L’evento, moderato dal Dott. Matteo Finotto di “Class News CNBC”, si è articolato in due panel che hanno permesso di analizzare le cause e le prospettive della crisi

Il Mercosur, la regione sudamericana e il mondo

29/11/2012 Samuel Pinheiro Guimarães Americhe, Opinioni & Commenti 0 commentI
Il Mercosur, la regione sudamericana e il mondo 1. Il mondo affronta una straordinaria crisi economica, sociale e politica, un processo silenzioso di degrado ambientale e una disputa (ancora sorda) per l’egemonia mondiale. 2. La crisi economica, che iniziò a diventare finanziaria nel 2008 a New York con il fallimento della banca Lehman Brothers, si trasformò rapidamente in crisi sociale, con la propagazione e la persistenza di alti livelli di disoccupazione dentro e fuori gli Stati Uniti e con effetti sul sistema politico

I BRICS spingono per una riforma del FMI

28/07/2012 Preksha Krishna Kumar Geoeconomia 0 commentI
I BRICS spingono per una riforma del FMI Il recente summit del G-20 di Los Cabos, in Messico, è stato caratterizzato da un cambiamento fondamentale nella geopolitica della finanza internazionale. Le economie emergenti hanno destinato miliardi al fondo d’emergenza dell’FMI (Fondo Monetario Internazionale) destinato a fornire un sostegno aggiuntivo alle nazioni dell’eurozona nel caso di un aggravamento della crisi del debito. I BRICS hanno accettato di contribuire mediante una somma superiore ai 70 miliardi di dollari, con la Cina impegnata con la somma

Ripensare l’interesse nazionale e la strategia dell’Italia nel mondo che cambia

13/07/2012 Tiberio Graziani, Daniele Scalea Editoriali, Opinioni & Commenti 3 commenti
Ripensare l’interesse nazionale e la strategia dell’Italia nel mondo che cambia Il mondo sta cambiando rapidamente. Da alcuni anni a questa parte, ancora più rapidamente. Le crisi sistemiche (e le conseguenti “grandi depressioni”) hanno storicamente comportato un’accelerazione delle pre-esistenti dinamiche di ascesa e discesa delle potenze: la crisi del 1873 agevolò l’ascesa di USA e Germania rispetto alla Gran Bretagna, quella del 1929 il recupero tedesco e la copertura del gap industriale da parte dell’URSS. La crisi cominciata nel 2008 accelera l’ascesa delle cosiddette “potenze emergenti”

Non ci sono soluzioni per l’Europa senza riaffermare la Strategia di Lisbona

30/06/2012 Anis H. Bajrektarevic Europa, Opinioni & Commenti 0 commentI
Non ci sono soluzioni per l’Europa senza riaffermare la Strategia di Lisbona Tornando ai bei vecchi tempi della Strategia di Lisbona (quando l’Unione veniva proclamata l’economia più competitiva e a base di conoscenza del mondo), le Commissioni di Prodi e Barroso hanno entrambe più volte ribadito che: “Al momento, alcuni dei nostri partner internazionali competono con risorse primarie che noi non abbiamo nella UE ed in Europa. Alcuni competono con manodopera a basso costo, che noi non vogliamo. Alcuni competono a spese del loro ambiente, cosa che

Produttori contro rentier: la lezione che viene dalla Grecia

07/05/2012 Daniele Scalea Europa Un commento
Produttori contro rentier: la lezione che viene dalla Grecia Le prime pagine dei giornali sono per la Francia, dove Nicolas Sarkozy ha perso la presidenza dal rivale socialista François Hollande, ma il vero terremoto politico che avrà conseguenze internazionali è avvenuto altrove, in Grecia. È comprensibile che i più in Italia guardino con malcelata soddisfazione alla caduta di Sarkozy (a dire il vero con uno scarto di voti meno ampio delle previsioni). Il presidente d’origini ebraico-magiare, con la sua eccentrica politica di puissance, non

“Perché il XXI secolo non sarà un secolo pacifico”: il panorama geopolitico secondo Carlos Pereyra Mele

06/05/2012 Redazione Geopolitica & Teoria Un commento
“Perché il XXI secolo non sarà un secolo pacifico”: il panorama geopolitico secondo Carlos Pereyra Mele Per gentile concessione dell’Autore riportiamo la traduzione italiana dell’intervista che Carlos Pereyra Mele, geopolitologo e docente all’Università della Patagonia, membro del Comitato Scientifico di “Geopolitica”, ha rilasciato alla rivista argentina “Disenso” lo scorso 23 aprile.   Disenso: Nelle ultime settimane si sono moltiplicati gli incontri e le dichiarazioni tra i governi di Israele e degli Stati Uniti in relazione al programma nucleare iraniano. Sebbene l’Iran abbia messo in agenda già dal 1995 la necessità di

Lo stato del mondo: la strategia della Germania

23/03/2012 George Friedman Europa 0 commentI
Lo stato del mondo: la strategia della Germania L’idea di una Germania dotata d’una strategia nazionale indipendente contraria a tutto ciò che, a partire dalla Seconda Guerra Mondiale in poi, la Germania ha fortemente voluto essere ed il mondo ha desiderato che fosse la Germania. In un certo qual modo, l’intera struttura dell’Europa moderna è stata creata approfittando proprio del dinamismo economico della Germania, se pur evitando la minaccia di una sua possibile dominazione. Parlando di strategia tedesca, avanzo la possibilità che la

La crisi dell’Europa è la crisi del modello economico fondato sul debito

07/03/2012 Virendra Parekh Europa, Geoeconomia 0 commentI
La crisi dell’Europa è la crisi del modello economico fondato sul debito C’è un aspetto dell’attuale crisi economica in Europa e Nordamerica che è stato completamente sorvolato: l’attuale condizione di queste potenti economie convalida la tradizionale saggezza indiana riguardo alle questioni economiche e finanziarie, ponendo degli interrogativi su modelli economici (e stili di vita) basati sul debito. Considerati i probabili scenari futuri in Grecia e nell’Unione Europea, tutto ciò diventerà chiaro come il sole. Dopo lunghi negoziati, i leader europei, i creditori privati e il FMI sono