L’Islam, l’Isis e i segni dei tempi. “Il feroce saracino” di Pietrangelo Buttafuoco

29/05/2015 Giacomo Guarini Opinioni & Commenti 0 commentI
L’Islam, l’Isis e i segni dei tempi. “Il feroce saracino” di Pietrangelo Buttafuoco Nell’ultima pubblicazione a firma Pietrangelo Buttafuoco (“Il feroce saracino”, Bompiani, 2015) si parla di Islam, e se ne parla con lo stile e le suggestioni così peculiari dell’autore. Si parla di quell’Islam che ha impresso segni indelebili nella cultura europea (con i viaggi ultraterreni che Dante ha potuto compiere anche grazie a Ibn Arabi) e che ha lasciato tracce vive nella stessa terra natìa di Buttafuoco, quella Sicilia “sfacciatamente islamica” ove tutto o quasi, dalla

L’influenza della Rivoluzione iraniana sulle teorie delle relazioni internazionali riguardo all’Islam Politico

15/02/2015 Ghorbanali Ali Pourmarjan Opinioni & Commenti 0 commentI
L’influenza della Rivoluzione iraniana sulle teorie delle relazioni internazionali riguardo all’Islam Politico La vittoria della Rivoluzione islamica iraniana nel 1979 è considerata una delle più importanti rivoluzioni politiche internazionali degli ultimi tempi. Gli effetti sulla comunità islamica mondiale, la posizione strategica a livello internazionale dell’Iran e l’importanza del Golfo Persico e del Medio Oriente nello scacchiere mondiale hanno fatto sì che la Rivoluzione islamica fosse un fenomeno, un evento che non ha riguardato solo il popolo iraniano, ma ha avuto, e ha tutt’oggi, una influenza e una

Il nuovo rinvio di un accordo sul nucleare iraniano: quali scenari?

01/02/2015 Giorgia Perletta Vicino & Medio Oriente 0 commentI
Il nuovo rinvio di un accordo sul nucleare iraniano: quali scenari? Il 24 Novembre si è concluso a Vienna il ciclo di incontri tra la delegazione iraniana, rappresentata dal Ministro degli Affari Esteri Javad Zarif e i rappresentati dei P5+1 (Stati del Consiglio di Sicurezza e Germania) per pattuire un accordo definitivo e condiviso sul programma nucleare di Teheran. Le aspettative di una risoluzione diplomatica all’annosa questione nucleare iraniana sono state relativamente infrante dalla decisione delle parti di definire una nuova deadline ed estendere i colloqui

Il calo del petrolio mette a serio rischio la stabilità venezuelana

31/12/2014 Filippo Romeo Americhe 3 commenti
Il calo del petrolio mette a serio rischio la stabilità venezuelana È ormai stato acclarato da più parti che il crollo del prezzo del petrolio si innesta all’interno della contrapposizione geopolitica in atto tra Russia e Stati Uniti, questi ultimi supportati dai loro stretti alleati sauditi. Secondo autorevoli osservatori, infatti, tale repentino collasso rientrerebbe in una strategia elaborata nel corso dell’incontro tenutosi in una località segreta sulle coste del Mar Rosso tra John Kerry e il Re saudita Abdullah e finalizzata a colpire l’economia russa, che

Non-Aligned Movement and current challenges – Interview with Kouroush Ahmadi

01/12/2014 Editorial Staff English 0 commentI
Non-Aligned Movement and current challenges – Interview with Kouroush Ahmadi In the framework of the studies of IsAG on neutrality, non-alignment and their evolution, Giuliano Luongo – Director of the “Africa” Research Programme and Coordinator of the Research Group on BRICS at IsAG – interviewed Mr. Kouroush Ahmadi, NAM coordinator at the Mission of Iran to the United Nations. Giuliano Luongo – How does the NAM see and “interpret” the recent global economic crisis and the current war theatres in different areas of the world?

Il Movimento dei Paesi non Allineati e le sfide attuali. Intervista a Kouroush Ahmadi

28/11/2014 Redazione Opinioni & Commenti 0 commentI
Il Movimento dei Paesi non Allineati e le sfide attuali. Intervista a Kouroush Ahmadi Nell’ambito degli studi dell’IsAG sull’evoluzione del concetto di neutralità, Giuliano Luongo – Direttore del Programma di ricerca “Africa” – ha intervistato Kouroush Ahmadi, coordinatore per il Movimento dei Paesi non allineati della Missione diplomatica dell’Iran alle Nazioni Unite.   Giuliano Luongo – In che modo il Movimento dei Paesi non-allineati (NAM) vede e “interpreta” la recente crisi economica globale e gli attuali teatri di guerra in differenti aree del mondo? È ancora possibile mantenere posizioni

“Dove va il mondo?” 2a edizione – Resoconto della conferenza

20/08/2014 Redazione Geopolitica & Teoria 2 commenti
“Dove va il mondo?” 2a edizione – Resoconto della conferenza Il 2 Agosto scorso si è svolta presso Ville di Fano, Montereale (AQ), la seconda edizione dell’iniziativa “Dove va il mondo?”, conferenza dedicata all’analisi degli attuali fenomeni di maggiore rilevanza geopolitica. L’iniziativa è stata realizzata dall’Associazione delle Colline in collaborazione con Identità Europea e con l’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG). Anche questa edizione ha visto la partecipazione di relatori dell’IsAG: Giacomo Guarini, Direttore del programma di ricerca “Dialogo di Civiltà”

Cambiamento nella politica USA, fattore chiave per il successo dei negoziati nucleari

08/07/2014 Gholamali Khoshroo Vicino & Medio Oriente 0 commentI
Cambiamento nella politica USA, fattore chiave per il successo dei negoziati nucleari I negoziati sul nucleare tra la delegazione iraniana e quella statunitense si sono tenuti il 10 giugno 2014, nella città svizzera di Ginevra. Prima dell’inizio delle trattative, Abbas Araqchi, un negoziatore senior iraniano, aveva fatto notare che per raggiungere risultati duraturi l’Occidente avrebbe dovuto prendere decisioni difficili. 1. Degno di nota è che gli Stati Uniti hanno già imposto molte sanzioni unilaterali contro la Repubblica Islamica. Come risultato, è stato necessario per l’Iran affrontare le

Le differenti relazioni tra Stati Uniti e Iran e la prospettiva dell’India

07/02/2014 Ravi Joshi Asia Meridionale 0 commentI
Le differenti relazioni tra Stati Uniti e Iran e la prospettiva dell’India Vista la recente minaccia di ulteriori sanzioni da parte del Congresso degli Stati Uniti, i termini di riconciliazione con l’Occidente da parte dell’Iran, in seguito alla svolta delle trattative sul nucleare con il P5+1 nel novembre dello scorso anno, sono pronti ad essere implementati a partire dal 20 gennaio. Tehran sembra imperturbata da queste rivelazioni, e la regione è in fermento per i cambiamenti futuri, visto che diverse nazioni stanno per schierarsi dalla parte di

Il Memorandum d’Intesa siglato fra l’Argentina e l’Iran sull’attentato terroristico all’AMIA del 1994

09/10/2013 Francesco G. Leone Americhe 0 commentI
Il Memorandum d’Intesa siglato fra l’Argentina e l’Iran sull’attentato terroristico all’AMIA del 1994 Introduzione Il 27 gennaio scorso, la Repubblica Argentina e la Repubblica Islamica d’Iran, hanno sottoscritto un memorandum d’intesa per l’istituzione di una commissione d’inchiesta che possa far luce sull’attentato terroristico che nel 1994 fece esplodere, a Buenos Aires la sede dell’Associazione Mutuale Israelitica Argentina – nota con l’acronimo AMIA – provocando ottantacinque morti e trecento feriti1. L’inchiesta giudiziaria che seguì l’attentato si contraddistinse per le gravi irregolarità e rimase senza imputati. La svolta si ebbe