Congresso a Jalta: “Le peculiarità degli attuali processi d’integrazione nello spazio post-sovietico”
Nelle giornate dal 19 al 23 ottobre a Jalta, in Crimea, si è tenuto il VI Congresso internazionale intitolato “Peculiarità degli attuali processi d’integrazione nello spazio post-sovietico”. Il Congresso è stato organizzato dal giornale Meždunarodnaja žizn’ (“Vita internazionale”) con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa. Alla... Read more
Quello che segue è, in traduzione italiana, un articolo di commento comparso su \”International Affairs\”, sito in inglese della rivista del Ministero degli Esteri della Federazione Russa.   Ipotizziamo che la Guerra Fredda avesse avuto avuto un finale diverso: l\’Unione Sovietica ha prevalso e gli Stati Uniti si sono... Read more
Dal nostro corrispondente a Kiev Il 21 novembre 2013 Kiev ha sospeso la stesura dell’accordo di associazione UE-Ucraina. Tale è stata la decisione del Gabinetto dei Ministri dell’Ucraina. Inoltre, sono state date istruzioni ai ministeri competenti per riprendere il dialogo con i Paesi membri dell’Unione Doganale1. Era impossibile non... Read more
A poco meno di un anno dalla deposizione di Gheddafi, la situazione politico-istituzionale in Libia è in fase di stallo. Dopo l’eliminazione del ra’is le rivendicazioni territoriali da parte delle regioni rendono la situazione densa di incertezze. 1. Il quadro costituzionale e la questione della Cirenaica Il Consiglio Nazionale... Read more
La “Primavera Araba” un anno dopo
A distanza d\’oltre un anno dall\’inizio della cosiddetta “Primavera Araba”, è possibile trarne un primo bilancio. Si è trattata d\’una rivolta popolare o di congiure di palazzo? È stata un fenomeno genuino e spontaneo, oppure eterodiretto anche dall\’esterno? Sta portando all\’affermarsi del liberalismo o a un risveglio islamico nel... Read more
Le elezioni presidenziali Il 19 luglio scorso si sono svolte le elezioni presidenziali in Nagorno Karabagh, le quinte dall’indipendenza de facto del paese nel 1994. Poco meno di centomila abitanti sono stati chiamati alle urne per scegliere se accordare per altri cinque anni la propria fiducia al presidente uscente... Read more
Nel momento in cui si sta accelerando il ritiro delle truppe occidentali dal pantano afghano, che fa seguito alle deflagrazioni “rivoluzionarie” nel Vicino Oriente, non può che destare preoccupazione l’avvenire del cuore del Mondo Antico, l’Eurasia, da sempre terreno di scontro nei rapporti di forza tra le grandi potenze... Read more
La Siria, l\’Afghanistan, le vecchie repubbliche sovietiche, i BRICS e i legami con la Nato: i campi d\’intervento dell\’attuale politica straniera di Vladimir Putin non mancano. Per Jean Geronimo, professore universitario all\’UPMF di Grenoble, autore de Il pensiero strategico russo, guerra tiepida sullo scacchiere eurasiatico, il presidente russo rieletto... Read more
Igor’ Panarin, membro dell’Accademia russa di Scienze Militari e docente all\’Accademia Diplomatica del Ministero degli Affari Esteri della Federazione Russa, offre un’interpretazione delle recenti elezioni presidenziali nella Federazione Russa. Ricostruendo il ruolo delle ONG e dei servizi d’informazione stranieri nella propaganda diretta contro Vladimir Putin, Panarin sostiene che il... Read more
Il panorama elettorale russo si è molto modificato nel corso degli ultimi due mesi, una trasformazione ispirata senza dubbio ai venti politici soffiati dal Medio Oriente e, in precedenza, dai Paesi vicini alla Russia, quelli del cosiddetto “Estero Vicino”, in passato teatro di rivoluzioni “colorate”. La disinvolta ricandidatura alla... Read more