L’approccio russo verso Cina e India: vettore per un ordine mondiale multipolare

27/02/2015 Francesco Brunello Zanitti Opinioni & Commenti 0 commentI
L’approccio russo verso Cina e India: vettore per un ordine mondiale multipolare Gli ultimi mesi del 2014 sono stati contraddistinti da una serie d’importanti accordi bilaterali e summit che hanno coinvolto Russia, India e Cina. Secondo diversi analisti internazionali, la “tessitura” dei rapporti con i due Paesi asiatici da parte di Mosca rappresenta un’ulteriore esemplificazione del processo di trasformazione del sistema globale unipolare a guida statunitense a uno di tipo multipolare. Una chiave di lettura per analizzare i motivi alla base dell’approccio russo verso Cina e India

La Repubblica Ceca: storia, presente, opportunità

23/01/2015 Alessandra Benignetti Europa 0 commentI
La Repubblica Ceca: storia, presente, opportunità La Repubblica Ceca è oggi un Paese perfettamente integrato nell’Unione Europea che presenta una crescita economica stabile ed un discreto grado di stabilità istituzionale. Viene correntemente definita una “democrazia stabilizzata” in seguito alla rapida transizione che ha portato in breve tempo il Paese fuori dall’esperienza del socialismo reale. Come Stato sovrano e indipendente, la Repubblica Ceca nasce il 1 gennaio del 1993 in seguito alla divisione pacifica dalla Slovacchia e da questa data il Paese

Russian approach towards China and India, vector for a multipolar world order

23/01/2015 Francesco Brunello Zanitti English 0 commentI
The last months of 2014 were marked by a series of significant bilateral agreements and summits involving Russia, India and China. According to many international analysts, the research of better relations with the two Asian giants by Moscow represents another further step towards global transformation from an unipolar order ruled by United States to a multipolar one. A key point in order to analyze the fundamental reasons of Moscow’s approach towards China and India is

Il discorso alla nazione di Vladimir Putin

24/12/2014 Alessandra Benignetti Eurasia 0 commentI
Il discorso alla nazione di Vladimir Putin È stato un discorso pieno di domande ma anche di molte risposte, che chiariscono la posizione della Russia oggi dinanzi alle principali sfide nazionali ed internazionali, quello pronunciato il 4 dicembre dal Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin nella Sala di San Giorgio al Cremlino, aula che dal 2008 ospita il tradizionale intervento del Presidente della Federazione Russa sullo stato della nazione, per volere dell’allora Presidente Dmitrij Medvedev. Un discorso dove i concetti di fede,

La strategia nel “mondo oligarchico”. Intervista a Arduino Paniccia

16/12/2014 Giovanni Caprara Armi e strategie 0 commentI
La strategia nel “mondo oligarchico”. Intervista a Arduino Paniccia Intervista al Professore Arduino Paniccia, Docente di Studi Strategici, Direttore della Scuola di Competizione Economica Internazionale di Venezia – ASCE ed analista della “Rivista Militare” su temi di politica estera, guerra asimmetrica, pace negativa, vittoria sufficiente e BRICS.   La teoria generale dei sistemi è un concetto formulato per analizzare i processi degli attori sociali nel quadro dei propri contesti ambientali. Lo studio delle dinamiche internazionali è basato sull’autorevolezza in materia di politica estera e

Le grandi infrastrutture euro-asiatiche: la conferenza dell’IsAG alla Camera

15/12/2014 Redazione Geoeconomia 0 commentI
Le grandi infrastrutture euro-asiatiche: la conferenza dell’IsAG alla Camera Pensare ad un ordinamento geopolitico in termini legati alla visione dello Stato nazionale non rispecchia la complessità dei rapporti tra attori internazionali che prendono sempre più la forma di spazi continentali. In quest’ottica, è fondamentale la creazione di una rete di collegamenti infrastrutturali che permettano non solo di agevolare e di accelerare gli interscambi materiali, ma anche favorire l’incontro tra popoli e culture in una società sempre più interconnessa. Questi argomenti, rapportati al contesto euro-asiatico,

Dalla storia all’oggi, perché all’Italia serve una Russia amica

25/11/2014 Daniele Scalea Opinioni & Commenti 0 commentI
Dalla storia all’oggi, perché all’Italia serve una Russia amica Il testo seguente è tratto dall’intervento pronunciato il 17 novembre u.s., presso il Centro russo di scienza e cultura di Roma, in occasione di un convegno su Russia e Italia nella Prima guerra mondiale.   Nel 1472 l’allora Gran Principe di Mosca (futuro sovrano, gosudar’, di tutte le russie) Ivan III sposò Sofia, già Zoe, Paleologa, nipote di Costantino XI, ultimo imperatore romano d’Oriente caduto, diciannove anni prima, sulle mura di Costantinopoli nella vana difesa

Russia e Italia nella Prima Guerra Mondiale: convegno al Centro Russo di Scienza e Cultura

28/10/2014 Redazione Pagine di Storia 0 commentI
Russia e Italia nella Prima Guerra Mondiale: convegno al Centro Russo di Scienza e Cultura Quest’anno ricorre il centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, che dopo il Patto di Londra (1915) vide il Regno d’Italia alleato della Russia zarista contro gli Imperi centrali. Già nel 1909, con l’accordo di Racconigi, i due Paesi individuavano nel contenimento dell’espansione austriaca e nell’indebolimento dell’impero ottomano un obiettivo strategico comune: l’Italia avrebbe assunto un ruolo guida nel Mediterraneo, accettando al contempo l’influenza russa nei Balcani come un necessario equilibrio di forze. Intrecciata alla

La posizione della Serbia nello scacchiere internazionale e geopolitico

22/10/2014 Christian Costamagna Europa Un commento
La posizione della Serbia nello scacchiere internazionale e geopolitico La Serbia, nel corso dell’ultimo secolo, a seconda del periodo storico e dei governanti, ha mutato varie volte la propria politica estera. Durante la Guerra fredda, la Jugoslavia socialista riuscì a sfruttare a proprio vantaggio la peculiare posizione di Paese cuscinetto tra i due blocchi. In effetti, il governo di Belgrado ottenne vantaggi ricevendo generosi prestiti dall’Occidente (a cui faceva comodo avere un Paese socialista “eretico”) senza però mai dimenticare Mosca (che lo riforniva di

“International Forum Large Family and Future of Humanity”: maxi-convegno a Mosca per la difesa della famiglia e l’incremento demografico

24/09/2014 Alessandra Benignetti Eurasia Un commento
“International Forum Large Family and Future of Humanity”: maxi-convegno a Mosca per la difesa della famiglia e l’incremento demografico Si è aperto con la lettura dell’indirizzo di saluto del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin il Forum Internazionale Famiglie Numerose e Futuro dell’Umanità, un’iniziativa che fa parte del programma russo di sostegno alla maternità e alla famiglia “Santità della maternità”, organizzata dal Centro per la grandezza nazionale e dalla Fondazione Sant’Andrea il Primo Chiamato con il supporto della fondazione S. Basilio il Grande. L’evento si è svolto a Mosca, nel palazzo del Cremlino e