<a href="http://www.geopolitica-rivista.org/25505/lunione-fa-la-forza-la-conferenza-alla-camera/"><b>L’Unione fa la forza? La conferenza alla Camera</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/25458/la-vittoria-di-orban-in-ungheria-un-monito-per-leuropa-post-moderna/"><b>La vittoria di Orbán in Ungheria: un monito per l’Europa post-moderna</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/25493/la-russia-e-il-mediterraneo-storia-cultura-geopolitica-il-28-aprile-a-palermo/"><b>La Russia e il Mediterraneo: storia, cultura, geopolitica. Il 28 aprile a Palermo</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/24921/asia-pacifico-un-nuovo-pivot/"><b>Asia Pacifico: un nuovo pivot</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/25296/af-pak-la-sfida-della-stabilita-il-nuovo-libro-di-brunello-zanitti/"><b>Af-Pak: la sfida della stabilità. Il nuovo libro di Brunello Zanitti</b></a>
 

Perché in Siria ci vuole cautela

26/08/2013 Daniele Scalea Opinioni & Commenti 5 commenti
Perché in Siria ci vuole cautela I venti di guerra addensano nubi cariche di tempesta sulla Siria: secondo la stampa, un attacco militare contro Damasco da parte di USA, Gran Bretagna e Francia potrebbe essere imminente. La crisi siriana si trascina ormai da due anni e mezzo, nel corso dei quali le capitali occidentali non hanno mai nascosto la loro ostilità, di lunga data, al regime del Ba’th, ma non sono andate oltre a un sostegno logistico e “non ufficiale” ai

L’inganno delle armi chimiche in Siria

02/07/2013 Francisco J. Berenguer Hernández Vicino & Medio Oriente Un commento
L’inganno delle armi chimiche in Siria L’essere o non essere dell’intervento in Siria Non c’è dubbio che l’attuale e intenso dibattito sull’utilizzo di armi chimiche nella guerra civile siriana non è una questione secondaria. La loro qualificazione come armi di distruzione di massa e il loro carattere indiscriminato, oltre alla grande difficoltà di controllare il loro raggio d’azione e i loro effetti, fanno sì che queste armi abbiano, giustamente, una pessima reputazione che va oltre il loro potenziale reale, per entrare

Implicazioni geopolitiche del conflitto siriano

19/04/2013 Redazione Vicino & Medio Oriente 0 commentI
Implicazioni geopolitiche del conflitto siriano È stato pubblicato nel sito dell’Istituto (vedi) un nuovo Report dell’IsAG, il numero 10, firmato da Alessia Chiriatti e intitolato “Syrian Awakening” between Revolution and Stalemate: Geopolitical Implications of the Conflict. Si tratta del saggio che Alessia Chiriatti, dottoranda di ricerca all’Università per Stranieri di Perugia, ha presentato alla prima conferenza NEPAS a Braga. In lingua inglese, il Report analizza la situazione odierna in Siria, con un focus teorico sulla democrazia e la resilienza autoritaria,

Le evoluzioni in Siria e la posizione dell’Iran

30/01/2013 Seyed Mohammad Ali Hosseini Vicino & Medio Oriente 0 commentI
Le evoluzioni in Siria e la posizione dell’Iran Riceviamo e pubblichiamo quest’articolo di S.E. Seyed Mohammad Ali Hosseini, Ambasciatore della Repubblica Islamica d’Iran, riguardo alla crisi siriana.   Sin dall’inizio delle attuali vicende siriane la R. I. dell’Iran, in qualità di membro attivo ed impegnato della comunità internazionale nonchè Paese amico della Siria, ha cercato di svolgere un ruolo costruttivo per trovare una soluzione alla crisi attraverso un atteggiamento dinamico nelle relazioni bilaterali e una stretta collaborazione con i protagonisti regionali e internazionali.

L’evoluzione della convivenza inter-confessionale nel Vicino Oriente: prospettive e risvolti geopolitici

25/01/2013 Giacomo Guarini Vicino & Medio Oriente 0 commentI
L’evoluzione della convivenza inter-confessionale nel Vicino Oriente: prospettive e risvolti geopolitici Lunedì 10 dicembre 2012 Giacomo Guarini, direttore del programma di ricerca “Dialogo di civiltà” dell’IsAG, è intervenuto al convegno Dopo le “Primavere arabe”: il nuovo quadro del Vicino Oriente, svoltosi presso la sede del CASD presso Palazzo Salviati, Roma. Proponiamo di seguito il testo della sua relazione.   Dovendo trattare della convivenza inter-confessionale nell’area, alla luce dei grandi cambiamenti avuti luogo a partire dalla fine del 2010, proverò a presentare un’agile e purtroppo incompleta panoramica

I cristiani in Siria: intervista a Padre Dall’Oglio

22/01/2013 Nicolò Perazzo Vicino & Medio Oriente 0 commentI
I cristiani in Siria: intervista a Padre Dall’Oglio La Siria, dall’esplosione della crisi interna nel 2011, è un paese diviso. Questa divisione la si ritrova persino nei religiosi, e in particolare nella comunità cristiana. Alcuni mesi fa abbiamo intervistato Madre Agnes-Mariam de la Croix, superiora del Monastero di Deir Mar Yocoub, la quale ha espresso una visione critica verso larappresentazione occidentale della guerra civile siriana e della ribellione armata (clicca qui). Diversa è invece la posizione di Padre Paolo Dall’Oglio, di cui pubblichiamo

Il nuovo Vicino Oriente raccontato a Milano

18/12/2012 Redazione Vicino & Medio Oriente Un commento
Il nuovo Vicino Oriente raccontato a Milano Lunedì 17 dicembre l’elegante sede milanese dello Studio Legale Sutti, in Via Montenapoleone, ha ospitato la conferenza dell’IsAG Il nuovo Vicino Oriente: cosa è cambiato dopo le “Primavere”?. Chiamati a discuterne Paolo Luigi Branca, professore associato d’Islamistica e Lingua e letteratura araba all’Università Cattolica di Milano, Antonella Appiano, giornalista specializzata sul Levante mediterraneo e inviata del quotidiano “L’Indro”, Simona Cazzaniga, socia dello Studio Legale Sutti, e Eliseo Bertolasi, ricercatore associato dell’IsAG e dottorando in Antropologia

I cristiani nel Vicino Oriente a un bivio. Intervista a Madre Agnès-Mariam de la Croix

22/10/2012 Redazione Vicino & Medio Oriente Un commento
I cristiani nel Vicino Oriente a un bivio. Intervista a Madre Agnès-Mariam de la Croix Abbiamo parlato di Madre Agnès-Mariam de la Croix in occasione della sua visita in Italia dello scorso luglio, riportando il resoconto di una sua conferenza tenuta a Roma. Madre Agnès, suora carmelitana, superiora del monastero siriano Deir Mar Yocoub (San Giacomo mutilato), si è impegnata attivamente in questi mesi nel fornire sostegno umanitario alle vittime del conflitto siriano e nel promuovere una riconciliazione fra le parti in lotta, nonché nel testimoniare all’estero una versione dei

Vicino Oriente e Nord Africa tra “libanizzazione” e “balcanizzazione 2.0”

18/10/2012 Giovanni Andriolo Vicino & Medio Oriente 0 commentI
Vicino Oriente e Nord Africa tra “libanizzazione” e “balcanizzazione 2.0” Secondo il vocabolario Treccani, il termine “balcanizzazione” indica una “perturbazione dell’ordine interno di un paese con conseguente indebolimento politico o smembramento artificioso in più Stati.” Introdotto in riferimento alle dinamiche che hanno interessato la regione balcanica alla fine della Prima Guerra Mondiale, descrive la frammentazione etnica e politica che fece seguito alla dissoluzione dell’Impero Ottomano. L’esistenza stessa di un tale termine segnala come la storia dei Balcani sia stata, nel secolo scorso, tormentata: le sue

Le ambizioni della minoranza curda siriana allarmano la Turchia

16/10/2012 Federico Donelli Vicino & Medio Oriente 0 commentI
Le ambizioni della minoranza curda siriana allarmano la Turchia Nel drammatico e sempre più indecifrabile scenario siriano è passata quasi inosservata la proclamazione da parte del Partito dell’Unione Democratica (PYD), uno dei due organismi di rappresentanza della minoranza curda siriana, di aver preso sotto il proprio controllo alcune città nella provincia al-Hasakah situata nella zona settentrionali del Paese. Tale dichiarazione non solo ha rianimato l’ambizione della comunità curda di dare vita ad uno Stato autonomo nel nord della Siria ma ha anche allarmato la