<a href="http://www.geopolitica-rivista.org/26256/dove-va-il-mondo-il-2-agosto-a-montereale/"><b>Dove va il mondo? Il 2 agosto a Montereale</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/26236/istituito-il-tavolo-italia-america-latina-del-mae-lisag-presente-al-primo-incontro/"><b>Istituito il Tavolo Italia-America Latina del MAE: l’IsAG presente al primo incontro</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/26193/riciclaggio-a-hong-kong-lautonomia-passa-per-la-trasparenza/"><b>Riciclaggio a Hong Kong: l’autonomia passa per la trasparenza</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/24921/asia-pacifico-un-nuovo-pivot/"><b>Asia Pacifico: un nuovo pivot</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/25936/insubordinazione-e-sviluppo-appunti-per-la-comprensione-del-successo-e-del-fallimento-delle-nazioni/"><b>Insubordinazione e sviluppo: appunti per la comprensione del successo e del fallimento delle nazioni</b></a>
 

I rapporti tra Italia e Armenia: prospettive di cooperazione

30/01/2014 Francesca Malizia Eurasia 0 commentI
I rapporti tra Italia e Armenia: prospettive di cooperazione Italia e Armenia guardano con sempre maggiore interesse alle opportunità offerte da una maggiore cooperazione in campo commerciale, politico e culturale: in questo articolo viene fornita una breve analisi dell’evoluzione dei rapporti bilaterali negli ultimi anni.   Nel corso degli ultimi anni, i rapporti bilaterali tra Italia e Armenia stanno attraversando una fase di graduale intensificazione. Pur essendoci ancora molta strada da fare, entrambi i paesi riconoscono che una maggiore collaborazione costituisce un’opportunità da non

Perché l’Armenia preferisce l’Unione Eurasiatica all’Unione Europea

03/01/2014 Artem Chačaturjan Opinioni & Commenti 2 commenti
Perché l’Armenia preferisce l’Unione Eurasiatica all’Unione Europea In Armenia, la mancata firma dell’accordo con l’Unione Europea e la conseguente scelta di intavolare trattative per l’ingresso nell’Unione Eurasiatica ha suscitato un dibattito interno che divide fortemente l’opinione pubblica e gli specialisti di geopolitica e relazioni internazionali. Dopo aver pubblicato il commento dell’analista Stepan Grigoryan, molto polemico nei confronti dell’attuale dirigenza armena e della sua apertura verso l’Unione Eurasiatica, presentiamo ai lettori il parere di segno opposto di Artem Chačaturjan, direttore del portale analitico

Kiev, la nuova “Stalingrado” della Russia

30/12/2013 Eliseo Bertolasi Opinioni & Commenti 0 commentI
Kiev, la nuova “Stalingrado” della Russia Dal nostro corrispondente a Kiev Il 21 novembre 2013 Kiev ha sospeso la stesura dell’accordo di associazione UE-Ucraina. Tale è stata la decisione del Gabinetto dei Ministri dell’Ucraina. Inoltre, sono state date istruzioni ai ministeri competenti per riprendere il dialogo con i Paesi membri dell’Unione Doganale1. Era impossibile non prevedere, come reazione a questo preciso atto politico, un’esplosione di protesta da parte, soprattutto, dei sostenitori dell’integrazione europea. Da quella data, manifestazioni di massa si susseguono

L’Uzbekistan tra indipendenza e cooperazione: intervista a Borij Alichanov

29/10/2013 Redazione Eurasia Un commento
L’Uzbekistan tra indipendenza e cooperazione: intervista a Borij Alichanov In occasione della missione a Taškent per supportare l’internazionalizzazione dell’export italiano, il Direttore del Programma di ricerca “Eurasia” dell’IsAG Dario Citati ha intervistato Borij Alichanov, Vice-Presidente dell’Oliy Majlis (il Parlamento uzbeko), già Presidente della Commissione Statale della Repubblica dell’Uzbekistan per la tutela ambientale e attualmente Presidente del Movimento Ecologico dell’Uzbekistan. Nella conversazione, il politico uzbeko espone un punto di vista istituzionale sulla situazione interna al Paese, sui vent’anni di indipendenza e sulle linee direttrici della

L’Armenia e l’Unione Eurasiatica: i problemi di una scelta complessa

12/10/2013 Stepan Grigoryan Opinioni & Commenti Un commento
L’Armenia e l’Unione Eurasiatica: i problemi di una scelta complessa L’ingresso di nuovi Stati membri all’interno dell’Unione Doganale e dell’Unione Eurasiatica è una tematica che coinvolge tutti gli Stati della CSI. In ciascun paese un cui si profila quest’eventualità, si registra un dibattito interno spesso animato sulle opportunità e i rischi che un’adesione al nuovo polo geoeconomico può comportare. Qui di seguito presentiamo al lettore italiano l’opinione di Stepan Grigoryan, Direttore dell’Analytical Centre on Globalization and Regional Cooperation (ACGRC) di Erevan, il quale è fortemente

L’importanza dell’accordo di libero scambio tra l’India e l’Unione Eurasiatica

18/04/2013 M.K. Bhadrakumar Asia Meridionale Un commento
L’importanza dell’accordo di libero scambio tra l’India e l’Unione Eurasiatica Un accordo di libero scambio con l’Unione Doganale di Russia, Kazakistan e Bielorussia significherà un accesso preferenziale per le esportazioni indiane e potrebbe favorire in maniera estremamente positiva il commercio con la Russia. I colloqui dovrebbero essere avviati a Nuova Delhi questa settimana [la prima di aprile, ndr] per negoziare un “accordo di libero scambio” (Free Trade Agreement – FTA) tra l’India e l’Unione Doganale composta da Russia, Kazakhstan e Bielorussia. Il presidente del consiglio

L’Unione Eurasiatica e i vantaggi per gl’investitori italiani

04/04/2013 Zhanybek Imanaliyev Eurasia 0 commentI
L’Unione Eurasiatica e i vantaggi per gl’investitori italiani Il 7 marzo scorso il Quaderno di Geopolitica “Non solo gas. Le relazioni economiche tra Italia e Russia” è stato presentato presso il Ministero dello Sviluppo Economico (vedi). Dopo quello di Pietro Celi, pubblichiamo il testo dell’intervento di Zhanybek Imanaliyev, Consigliere per gli Affari politici dell’Ambasciata della Repubblica del Kazakhstan.   Egregi partecipanti, prima di tutto, vorrei ringraziare il dott. Tiberio Graziani, Presidente dell’IsAG, e il sig. Dmitrij Štodin, Incaricato d’Affari dell’Ambasciata della Federazione Russa,

I 10 maggiori eventi di politica internazionale del 2012

31/12/2012 Redazione Geopolitica & Teoria 0 commentI
I 10 maggiori eventi di politica internazionale del 2012 Si chiude quest’oggi il 2012 e la redazione di “Geopolitica” vuole riassumerlo in dieci avvenimenti di politica internazionale; dieci avvenimenti che si sono distinti non tanto o non solo per la loro importanza in sé, quanto per le dinamiche di più lungo periodo che soggiaciono ad essi. Eccoli di seguito, in ordine inverso d’importanza dal decimo al primo. Siete d’accordo con le nostre scelte? Fateci sapere la vostra opinione aggiungendo i vostri commenti in basso

L’Unione Eurasiatica e il ruolo del capitale umano nello sviluppo industriale-innovativo

27/12/2012 Sarsembekov N. Tulegenovič Eurasia Un commento
L’Unione Eurasiatica e il ruolo del capitale umano nello sviluppo industriale-innovativo L’idea dell’integrazione e della scelta del vettore di sviluppo nello spazio post-sovietico, lanciata nel 1994 dal presidente della Repubblica del Kazakistan Nursultan Nazarbaev, si sta realizzando in modo coerente e con successo. La fondazione dell’EvrAzES, dell’Unione Doganale e dello Spazio Economico Comune (SEC) tra Russia, Bielorussia e Kazakistan è la naturale evoluzione dei processi d’integrazione verso l’Unione Euroasiatica, volta a migliorare il benessere della popolazione e a costituire un’economia competitiva dei Paesi post-sovietici. L’Unione Doganale

L’Unione Eurasiatica, una nuova realtà in Oriente. È una sfida o una possibilità per l’Europa?

22/11/2012 Evgenij A. Šestakov Eurasia 0 commentI
L’Unione Eurasiatica, una nuova realtà in Oriente. È una sfida o una possibilità per l’Europa? Nel quadro della pubblicazione degli Atti della conferenza dell’IsAG “L’Unione Eurasiatica: sfida od opportunità per l’Europa?”, svoltasi lo scorso 19 settembre alla Camera dei Deputati, si propone quest’oggi l’intervento di S.E. Evgenij A. Šestakov, ambasciatore della Repubblica di Bielorussia in Italia. Sono già stati pubblicati gl’interventi dell’ambasciatore kazako S.E. Andrian Yelemessov, del consigliere Aleksandr Zezjulin dell’Ambasciata della Federazione Russa, di Paola Brunetti, dirigente del Ministero dello Sviluppo Economico, e di Antonio Fallico, presidente di “Conoscere