<a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27360/aperte-le-iscrizioni-alledizione-2015-del-master-sapienza-isag-in-geopolitica-e-sicurezza-globale/"><b>Aperte le iscrizioni all’edizione 2015 del Master Sapienza-IsAG in Geopolitica e Sicurezza Globale</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27238/loro-delle-nazioni-perche-germania-e-olanda-lo-rivogliono-in-patria/"><b>L’oro delle nazioni: perché Germania e Olanda lo rivogliono in patria</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27339/armenia-un-paese-tra-oriente-e-occidente-intervista-allambasciatore-sargis-ghazaryan/"><b>Armenia, un paese tra Oriente e Occidente. Intervista all’Ambasciatore Sargis Ghazaryan</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27335/la-strategia-nel-mondo-oligarchico-intervista-a-arduino-paniccia/"><b>La strategia nel “mondo oligarchico”. Intervista a Arduino Paniccia</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27030/1965-2015-cinquantanni-di-quebec-in-italia/"><b>1965-2015: Cinquant’anni di Québec in Italia</b></a>
 

Kazakhstan: il discorso alla nazione di Nazarbaev e la nuova politica economica “Nurly Jol”

01/12/2014 Akorda Eurasia 0 commentI
Kazakhstan: il discorso alla nazione di Nazarbaev e la nuova politica economica “Nurly Jol” L’11 novembre il Presidente kazako Nursultan Nazarbaev ha tenuto il suo consueto discorso alla nazione. Un messaggio che è stato volutamente anticipato di alcuni mesi rispetto al passato a causa dell’instabilità politica ed economica esistente a livello internazionale. Secondo il Presidente kazako, infatti, la fase alla quale si sta andando incontro comporterà la ricostruzione delle fondamenta dell’economia globale e dell’ordine politico internazionale. Inoltre, per quanto si stia assistendo a un recupero dell’economia, le prospettive di

Può l’introduzione di una moneta complementare essere una alternativa all’uscita dall’euro?

24/11/2014 Enrico Ferrini Geoeconomia 0 commentI
Può l’introduzione di una moneta complementare essere una alternativa all’uscita dall’euro? La crisi che ha colpito i paesi periferici dell’Eurozona ha sollevato il dibattito circa l’opportunità di uscire o meno dall’unione monetaria. L’introduzione di monete complementari, in coesistenza con la valuta principale, costituisce tuttavia una terza via non ancora contemplata seriamente a livello politico ma che conferirebbe più flessibilità e sostenibilità all’intero sistema economico.   La moneta continua ad essere il fulcro dell’economia e, per come è concepita oggi, costituisce probabilmente la principale causa dei suoi

Repubblica Centrafricana: peculiarità, cause e prospettive di una crisi

21/11/2014 Marianna Griffini Africa 0 commentI
Repubblica Centrafricana: peculiarità, cause e prospettive di una crisi La Repubblica Centrafricana, Stato indipendente dal 1960, presenta una storia di protratta instabilità politica ed economica. Povertà, corruzione, traffici illeciti di risorse naturali preziose, incapacità di governare e contrasti di radice religiosa sono infatti da annoverarsi tra le cause della profonda crisi che affligge il Paese. Questo articolo si propone di analizzare le peculiarità delle crisi attuale, identificare le sue cause remote e prossime e delineare possibili scenari in cui la situazione attuale potrebbe evolvere.

L’Europa e l’America Latina

11/11/2014 Federica Mogherini Opinioni & Commenti 0 commentI
L’Europa e l’America Latina Intervento d’apertura di Federica Mogherini, Ministro degli Esteri italiano, alla CEPAL (Comisión Económica para América Latina y el Caribe) del 4 agosto 2014.   L’Europa e l’America Latina sono legate da profondi legami storici, politici, socio-economici e linguistici. Oltre queste interconnessioni, i nostri due continenti sono uniti da una forte convinzione, che sarà al centro delle mie osservazioni di oggi: il credo che il regionalismo è la strada più adatta per perseguire la pace e

La sfida latinoamericana per l’uguaglianza e la cooperazione con l’Europa

06/11/2014 Alicia Bárcena Opinioni & Commenti 0 commentI
La sfida latinoamericana per l’uguaglianza e la cooperazione con l’Europa Parole di Alicia Bárcena, Segretaria Esecutiva della Commissione Economica per l’America Latina ed i Caraibi (CEPAL), in occasione della conferenza magistrale “L’Italia e l’Europa, dopo le ultime elezioni europee: verso un nuovo partenariato con l’America Latina”, tenuta da Federica Mogherini, Ministro degli Esteri Italiano.   A voi tutti un caloroso benvenuto nella casa delle Nazioni Unite in America Latina e Caraibi. Ministro Federica Mogherini, grazie di onorare questa tribuna con la voce dell’Italia, paese che

L’IsAG al XXIV Forum Economico di Krynica Zdrój

03/11/2014 Redazione Geoeconomia 0 commentI
L’IsAG al XXIV Forum Economico di Krynica Zdrój Anche quest’anno una delegazione dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG), composta dal Presidente Tiberio Graziani e dal ricercatore del Programma «Eurasia» Fabrissi Vielmini, ha partecipato al Forum Economico di Krynica-Zdrój (2-4 settembre), Polonia. Al Forum, giunto alla sua ventiquattresima edizione, hanno partecipato 2.500 delegati provenienti da 60 Paesi. Nella tre giorni polacca i lavori sono stati divisi in 5 sessioni plenarie e oltre 150 panel che hanno riguardato diverse aree tematiche.

Perché l’ASEM è vitale per gli interessi indonesiani

31/10/2014 Jamil Maidan Flores Opinioni & Commenti
Perché l’ASEM è vitale per gli interessi indonesiani Alla fine della scorsa settimana si è tenuto a Milano il decimo Summit ASEM (Asia Europe Meeting). L’evento ha coinvolto 51 Nazioni appartenenti ai due continenti più due organizzazioni regionali, l’Associazione delle Nazioni del Sudest Asiatico e l’Unione Europea. Come il Presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy ha sottolineato, queste 51 Nazioni valgono per il 60 percento della popolazione umana, producono il 50 percento del PIL mondiale e il 60 percento degli scambi commerciali

La posizione della Serbia nello scacchiere internazionale e geopolitico

22/10/2014 Christian Costamagna Europa Un commento
La posizione della Serbia nello scacchiere internazionale e geopolitico La Serbia, nel corso dell’ultimo secolo, a seconda del periodo storico e dei governanti, ha mutato varie volte la propria politica estera. Durante la Guerra fredda, la Jugoslavia socialista riuscì a sfruttare a proprio vantaggio la peculiare posizione di Paese cuscinetto tra i due blocchi. In effetti, il governo di Belgrado ottenne vantaggi ricevendo generosi prestiti dall’Occidente (a cui faceva comodo avere un Paese socialista “eretico”) senza però mai dimenticare Mosca (che lo riforniva di

Il vertice ASEM a Milano: prosegue il dialogo euro-asiatico

14/10/2014 Alessandra Benignetti Europa 0 commentI
Il vertice ASEM a Milano: prosegue il dialogo euro-asiatico Nelsummit che si apre il 16 ottobre nella città ambrosiana, gli occhi sono puntati su Putin e sugli incontri tra il Presidente russo e i leader europei, sulla situazione ucraina e sulle principali sfide internazionali.   Mancano ormai pochi giorni all’apertura della decima edizione dell’Asia-Europe Meeting (ASEM), il forum biennale inaugurato nel 1996 con l’obiettivo di rafforzare la cooperazione e il dialogo euro-asiatico, che sarà ospitato quest’anno dal Governo italiano nella città di Milano, il

Raggiunta l’intesa tra Kazakhstan e UE sull’Accordo rafforzato di partenariato e cooperazione

10/10/2014 Alessandro Lundini Europa Un commento
Raggiunta l’intesa tra Kazakhstan e UE sull’Accordo rafforzato di partenariato e cooperazione Nella giornata del 9 ottobre a Bruxelles il presidente kazako Nursultan Nazarbaev ha guidato la delegazione governativa per la chiusura dell’intesa con l’Unione Europea sull’Accordo rafforzato di partenariato e cooperazione, finalizzato a rinsaldare i rapporti tra il Paese centroasiatico e le istituzioni comunitarie. L’Accordo tocca ovviamente gli aspetti economici, sui quali le due parti nel corso degli anni hanno sviluppato i maggiori rapporti, ma delinea anche una cooperazione a più ampio raggio. Se i negoziati