<a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27169/multi-e-bilateralismo-le-opzioni-della-politica-estera-italiana-convegno-alla-camera-il-12-dicembre/"><b>Multi- e bilateralismo: le opzioni della politica estera italiana. Convegno alla Camera il 12 dicembre</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27163/dalla-storia-alloggi-perche-allitalia-serve-una-russia-amica/"><b>Dalla storia all’oggi, perché all’Italia serve una Russia amica</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27067/puo-lintroduzione-di-una-moneta-complementare-essere-una-alternativa-alluscita-dalleuro/"><b>Può l’introduzione di una moneta complementare essere una alternativa all’uscita dall’euro?</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/27106/1965-2015-cinquantanni-di-quebec-in-italia-l11-dicembre-alla-camera-dei-deputati/"><b>1965-2015: Cinquant’anni di Québec in Italia. L’11 dicembre alla Camera dei Deputati</b></a> <a href="http://www.geopolitica-rivista.org/26706/il-perno-geografico-della-storia-110-anni-dopo-il-5-novembre-in-sapienza-convegno-su-mackinder-la-geopolitica-e-i-rapporti-anglo-russi/"><b>Il perno geografico della storia 110 anni dopo: il 5 novembre in Sapienza convegno su Mackinder, la geopolitica e i rapporti anglo-russi</b></a>
 

La posizione della Serbia nello scacchiere internazionale e geopolitico

22/10/2014 Christian Costamagna Europa Un commento
La posizione della Serbia nello scacchiere internazionale e geopolitico La Serbia, nel corso dell’ultimo secolo, a seconda del periodo storico e dei governanti, ha mutato varie volte la propria politica estera. Durante la Guerra fredda, la Jugoslavia socialista riuscì a sfruttare a proprio vantaggio la peculiare posizione di Paese cuscinetto tra i due blocchi. In effetti, il governo di Belgrado ottenne vantaggi ricevendo generosi prestiti dall’Occidente (a cui faceva comodo avere un Paese socialista “eretico”) senza però mai dimenticare Mosca (che lo riforniva di

Il vertice ASEM a Milano: prosegue il dialogo euro-asiatico

14/10/2014 Alessandra Benignetti Europa 0 commentI
Il vertice ASEM a Milano: prosegue il dialogo euro-asiatico Nelsummit che si apre il 16 ottobre nella città ambrosiana, gli occhi sono puntati su Putin e sugli incontri tra il Presidente russo e i leader europei, sulla situazione ucraina e sulle principali sfide internazionali.   Mancano ormai pochi giorni all’apertura della decima edizione dell’Asia-Europe Meeting (ASEM), il forum biennale inaugurato nel 1996 con l’obiettivo di rafforzare la cooperazione e il dialogo euro-asiatico, che sarà ospitato quest’anno dal Governo italiano nella città di Milano, il

“International Forum Large Family and Future of Humanity”: maxi-convegno a Mosca per la difesa della famiglia e l’incremento demografico

24/09/2014 Alessandra Benignetti Eurasia Un commento
“International Forum Large Family and Future of Humanity”: maxi-convegno a Mosca per la difesa della famiglia e l’incremento demografico Si è aperto con la lettura dell’indirizzo di saluto del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin il Forum Internazionale Famiglie Numerose e Futuro dell’Umanità, un’iniziativa che fa parte del programma russo di sostegno alla maternità e alla famiglia “Santità della maternità”, organizzata dal Centro per la grandezza nazionale e dalla Fondazione Sant’Andrea il Primo Chiamato con il supporto della fondazione S. Basilio il Grande. L’evento si è svolto a Mosca, nel palazzo del Cremlino e

Terrorismo islamista: la confusione statunitense e la lungimiranza di Mosca

12/09/2014 Dario Citati Opinioni & Commenti 0 commentI
Terrorismo islamista: la confusione statunitense e la lungimiranza di Mosca In un articolo apparso di recente sul Washington Post, il giornalista statunitense Ishaan Tharoor ha sollevato un problema importante, già dichiarato nel titolo: Sulla Siria aveva ragione Putin? (Was Putin right about Syria)? La risposta è decisamente affermativa: pur criticando la politica estera del Cremlino per altri motivi (ad esempio, nella gestione della crisi ucraina), l’analista nordamericano riconosce che l’evoluzione degli eventi nel quadrante vicino-orientale ha dimostrato la giustezza della posizione russa nei confronti della

L’Argentina e lo scacchiere instabile mondiale

25/07/2014 Carlos Pereyra Mele Opinioni & Commenti Un commento
L’Argentina e lo scacchiere instabile mondiale Sono giorni importanti per la Repubblica Argentina a seguito della partecipazione di Cristina Fernandez di Kirchner al vertice dei paesi BRICS in Brasile e delle visite di Stato dei presidenti Vladimir Putin e Xi Xinping a Buenos Aires. Questi avvenimenti ci consentono di affermare come le scorse settimane siano state, per la politica estera argentina, forse le più importanti degli ultimi anni e ci permette parimenti di ribadire come il paese sudamericano abbia riacquistato importanza

In Ucraina il cannone tuona per salvare l’egemonia del Dollaro

13/05/2014 Vincenzo Maddaloni Opinioni & Commenti 2 commenti
In Ucraina il cannone tuona per salvare l’egemonia del Dollaro «Senza l’Ucraina, la Russia cessa di essere un impero eurasiatico e diverrà un impero sostanzialmente asiatico.»[...] Ma se Mosca riconquista il controllo dell’Ucraina, coi suoi 52 milioni di abitanti e grandi risorse naturali, oltreché l’accesso al Mar Nero, la Russia automaticamente riconquisterà le condizioni che ne fanno un potente stato imperiale esteso fra Asia ed Europa.» Zbigniew Brzezinski, La grande scacchiera. Il mondo e la politica nell’èra della supremazia americana, 1997 Quando l’anno scorso di

Le prospettive delle relazioni italo-russe dopo il summit di Trieste

15/01/2014 Alessandro Lundini Europa Un commento
Le prospettive delle relazioni italo-russe dopo il summit di Trieste Archiviato il vertice di Trieste, i Governi di Italia e Federazione Russa si sono dati appuntamento a Soči, sede dei Giochi Olimpici invernali nel 2014, in quello che si prospetta come un anno di grande importanza per i due Paesi per il rilancio delle relazioni euro-russe. Nella due giorni italiana (25-26 novembre) il Presidente Vladimir Putin ha incontrato il nuovo Pontefice Francesco, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, gli ex Presidenti del Consiglio Romano Prodi

Il Vertice italo-russo di Trieste: prospettive di rafforzamento del rapporto bilaterale

25/11/2013 Alessandro Lundini Eurasia
Il Vertice italo-russo di Trieste: prospettive di rafforzamento del rapporto bilaterale Il 26 novembre si terrà a Trieste il vertice bilaterale tra Italia e Federazione Russa. Nonostante i cambi di governo degli ultimi anni, l’Italia ha mantenuto ottime relazioni con Mosca, segno che la cooperazione tra i due Paesi è molto più solida e radicata di quanto alcune polemiche interne lascino intendere. Per un Paese ingabbiato dalla mancanza di riforme istituzionali ed economiche e dalla politica di austerity europea, il vertice di Trieste rappresenta un’opportunità da

Russia – G20. Come tornare alla crescita

19/10/2013 Redazione I Quaderni 2 commenti
Russia – G20. Come tornare alla crescita Il G20, il consesso delle nazioni che rappresentano complessivamente i due terzi del commercio mondiale, si riunisce quest’anno in Russia. Tra dicembre 2012 e novembre 2013 si tengono, principalmente a Mosca e San Pietroburgo, innumerevoli incontri dei delegati, il cui culmine è il convegno dei Capi di Stato del 5-6 settembre nell’ex capitale imperiale russa. La presidenza russa ha scelto di focalizzarsi sulle misure necessarie a una crescita sostenibile, inclusiva e bilanciata; una crescita da

L’inedito asse tra Mosca e la Santa Sede

18/10/2013 John Laughland Europa 0 commentI
L’inedito asse tra Mosca e la Santa Sede Pubblichiamo l’intervento di John Laughland, Direttore de l’Institut de la Démocratie et de la Coopération, tenuto in occasione del Forum Euro-Russo dell’IsAG del 24 settembre 2013 a Palazzo Marini. Il filosofo britannico mette in evidenza la “cristianizzazione del linguaggio politico” che la Russia attraversa ormai da alcuni anni, osservando come l’accanimento dei mass media occidentali contro la persona di Vladimir Putin sia dovuto in gran parte alla sua difesa di due principi apertamente osteggiati in